L’attributo ALT e l’importanza per la SEO

Quanto sono importanti gli attribute alt e title da inserire nei tag <a> e <img>? Molto, sia per gli utenti sia per i motori di ricerca, e questo ci porta a dedicargli sempre un po’ di tempo per inserirli sul nostro codice html.

Gli attributi alt e title sono delle specifiche aggiuntive (testuali) per i tag <a> (che creano link) e <img> (che creano blocchi di immagine) che permettono di:

  • rendere accessibile il contenuto a browser vecchi o testuali
  • rendere accessibile il contenuto a persone non vedenti o con diverse limitazioni alla lettura/visione dei contenuti
  • rafforzare le parole chiave scelte per la pagina e analizzate dai motori di ricerca (SEO)

In pratica sono dei testi che spiegano l’immagine o il collegamento, eventualmente accessibili se il contenuto principale non è disponibile o non può essere letto/visto dall’utente. Per inserirli, è sufficiente aggiungerli al relativo tag:

  • <a href=”#” title=”Testo Spiegazione Link”>Link</a>
  • <img src=”#” alt=”Testo Spiegazione Immagine” />

Quei testi vengono letti dai motori di ricerca e permettono di rafforzare il valore delle parole chiavi attraverso link e immagini, utilizzando la keyword scelta per la pagina in questione (o frasi che la compongono). Eventualmente è ulteriormente utile usare lo stesso testo nel nome del file immagine o nel collegamento href del tag a.

Come utilizzare al meglio l'attributo ALT per la SEO?
Come utilizzare al meglio l'attributo ALT per la SEO?

SUGGERIMENTI UTILI

Google suggerisce vari punti per utilizzare al meglio questi attributi e incrementare il valore SEO del nostro sito web. Tra i più utili:

  • inserite gli attributi alt e title per tutte le immagini e tutti i collegamenti di tutte le pagine: esistono anche molti plugin utili per WordPress (o altri CMS) che automatizzano la procedura e indicano eventuali errori e mancanze.
  • inserite testo utile ad utenti e a motori di ricerca: pensate ad entrambi, meglio utilizzare brevi frasi che contengano la parola chiave o una sua declinazione che descrivano l’immagine o il collegamento. Non serve ripetere più volte la singola parola chiave, anzi, puntate a descrivere e ad utilizzare diverse forme della stessa: “vendita scarpe online” può diventare “migliori scarpe online” per esempio.
  • non utilizzate lo stesso testo in tutti gli attributi: non ripetete lo stesso testo per tutti gli attributi alt e title perchè questo potrebbe penalizzare il vostro sito. Effettuate questa operazione una volta e fatta bene, l’indice Google vi darà ragione, soprattutto se il vostro sito ha molti link o immagini.

Lascia un commento